Possibili Cause* di Dolore, calore, rossore e gonfiore del dito

Posted on

Gonfiore articolare può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate.

Le cause alla base di questo classico gonfiore alle dita sono molte. Sentiamo le mani più fredde e le dita si gonfiano perché i nostri vasi sanguigni si dilatano maggiormente e questo si traduce in edema e gonfiore. Li sentiamo gonfi, le scarpe non entrano, per esempio, e nelle mani avvertiamo come un formicolio oltre ad avere le dita leggermente gonfie. Sono molto utili in questi casi: esercitano una pressione adeguata nelle mani e nelle dita, rimuovendo l’eccesso di liquidi. A chi non è mai capitato di avvertire nell’arco della giornata quella fastidiosa e a volta dolorosa sensazione delle mani gonfie. Alcune manifestazioni patologiche causano gonfiore alle mani come sintomo della malattia principale. Talvolta il problema delle mani gonfie può essere migliorato attraverso una semplice ginnastica fai da te. Sconfiggere il gonfiore è possibile grazie anche alla cura delle proprie mani. C’è poi anche il caratteristico dito a «salsicciotto» (o dattilite), caratterizzato da dolore e gonfiore alle dita delle mani o dei piedi.

Dolore, calore, rossore e gonfiore del dito - Cause e Sintomi

  • – dolore;
  • – gonfiore;
  • – arrossamento dell’area infiammata;
  • – crepitio nei movimenti;
  • – rigidità;
  • – perdita graduale dei movimenti articolari;
  • – difficoltà a deambulare.

E anch’io, a 37 anni, ho iniziato a sentire i primi dolori alle articolazioni della mano, vicino alla base delle dita.

I sintomi per riconoscere questa comune malattia articolare dell’età sono il dolore alle articolazioni colpite che aumenta con il movimento fino a quando la parte non si “riscaldi”, e rigidità. Dolore, bruciore, gonfiore, rigidità articolare sono i sintomi più tipici dell’artrite reumatoide. Anche le caviglie e i piedi vanno incontro ad alterazioni (come piede piatto e deviazione “a colpo di vento” delle dita) che possono addirittura impedire di camminare normalmente. Rosanna Feroldi Sarà capitato, almeno una volta nella vita, a tutte di avere le dita gonfie: uno strano gonfiore, spesso accompagnato da rossori anomali, prurito e formicolio. Sono tutte le mani ad aumentare, in modo anomalo, di volume, rendendo i movimenti più difficili e dando alle dita uno spiacevole effetto “a salsicciotto”. Se le dita gonfie sono la conseguenza o il sintomo di altre patologie, meglio smascherare il colpevole e cominciare una terapia mirata. Lo zenzero possiede meravigliosi benefici antinfiammatori ed analgesici che possono essere sfruttati per ridurre il dolore e il gonfiore prodotto dall’artrite. L’artrosi delle articolazioni interfalangee è anti-estetica e dolorosa, le dita diventano deviate con dei noduli fibrosi, in questo caso sono più colpite le donne. Quali sono le cause dell’artrosi alle mani e alle dita?

Possibili Cause* di Dolore, calore, rossore e gonfiore del dito

  • dolore
  • rigidità articolare
  • bruciore
  • gonfiore.

Il trattamento per l’artrosi della mano e delle dita serve per alleviare il dolore e ripristinare la funzionalità.

Facebook Twitter Google+ Pinterest L’artrosi alle mani è una condizione infiammatoria cronica, che si caratterizza per la degenerazione progressiva e inesorabile della cartilagine appartenente alle articolazioni delle dita della mano. Tra i sintomi ei segni tipici dell’artrosi alle mani, rientrano: la rigidità articolare, il dolore, il gonfiore, la ridotta mobilità articolare e i noduli di Heberden. L’artrite reumatoide è una malattia ad impronta autoimmune ed eziologia sconosciuta che provoca dolore, gonfiore, rigidità e perdita delle funzioni normali dell’articolazione colpita. Tipici sintomi dell’artrite reumatoide sono le articolazioni gonfie e doloranti, stanchezza, febbre occasionale, senso di malessere generalizzato, movimenti limitati, rigidità mattutina, deformità alle mani e ai piedi. Anche la frutta secca contiene oli che, in genere, sono ottimi per la salute, ma possono anche aumentare il gonfiore delle articolazioni e dei tessuti muscolari. Oltre al dolore alla mano, la sindrome del tunnel carpale provoca senso di intorpidimento e formicolio al polso, al palmo della mano e alle dita. Tra le principali forme di artrite che possono provocano dolori alle mani, meritano una citazione particolare l’osteoartrite (o artrosi) e l’artrite reumatoide. Le sedi più comuni delle cisti tendinee alle mani sono i polsi; tuttavia, possono sviluppare tali problematiche anche la parte centrale delle mani (palmo e dorso) e le dita. Oltre al dolore, altre manifestazioni cliniche tipiche sono la rigidità articolare del o delle dita interessate e la formazione di un nodulo alla base del o delle dita colpite.

Ma quali sono le cause principali delle mani gonfie?

  • Frattura delle dita
  • Lacerazione o contusione (lividi e gonfiore), per esempio il morso di un cane
  • Lesioni di un legamento, tendine o della cartilagine
  • Traumi ripetuti

Oltre al dolore alla mano, altri sintomi tipici sono: senso di rigidità, gonfiore e ridotta mobilità.

Il dolore alle mani è molto diffuso, soprattutto nelle donne: intorpidimento durante la notte, gonfiore, irrigidimento, debolezza… A volte si può arrivare persino a perderne la mobilità. I sintomi comunemente associati all’artrite reumatoide interessano le sedi articolari e comprendono gonfiore, sensazione di calore, dolore alla palpazione e limitazione nei movimenti. A differenza del danno di usura dell’osteoartrite, l’artrite reumatoide colpisce il rivestimento delle articolazioni, causando un doloroso gonfiore che può portare ad un’erosione ossea e alla deformità articolare. Spesso però le mani gonfie sono accompagnate da dolore nel tentativo di muoverle o anche da ferme, formicolio e difficoltà di percepire adeguatamente il contatto con gli oggetti. Come spesso accade però individuare le cause principali delle mani gonfie non è semplice, perché sono molto numerose e riconducibili a malattie o deficit molto simili tra loro. L’artrite psoriasica può interessare qualsiasi articolazione del corpo e si manifesta tipicamente con sintomi circoscritti, quali dolore, gonfiore e rigidità articolare. L’artrite psoriasica colpisce, in genere, una o più articolazioni di mani e piedi e si manifesta soprattutto a livello distale (cioè alle estremità delle dita, vicino all’unghia). Il trattamento per l’artrite psoriasica contribuisce ad alleviare il dolore, ridurre il gonfiore, proteggere la funzione articolare, mantenere la mobilità e prevenire ulteriori danni. Sintomi tipici dell’artrite reumatoide giovanile sono un gonfiore articolare persistente, dolore, limitazione nei movimenti e rigidità, soprattutto alla mattina.

L’artrodesi dell’articolazione interfalangea distale delle dita lunghe della mano. Nuova proposta.

Per approfondire guarda anche: “Che cos’è l’artrite ideopatica giovanile?” Mani gonfie: quali sono le cause e con quali rimedi naturali possiamo alleviarle?

Il gonfiore alle mani è un disturbo piuttosto comune, e può essere causato da diversi fattori come il caldo, la cattiva circolazione oppure un’alimentazione non corretta. Le mani e le dita gonfie possono essere causate da diversi fattori, transitori oppure patologici. Le mani gonfie possono manifestarsi anche dopo una camminata, in questo basterà alzare le braccia per almeno 10 minuti per ripristinare la corretta circolazione. Anche alcuni tipi di farmaci come antidepressivi, contro la pressione alta, per il diabete, steroidi e farmaci ad azione ormonale possono causare gonfiore alle mani. Questo perché di vitale importanza diventa capire se anche il viso si gonfia contestualmente alle mani. In alcuni casi, ci possono essere dei noduli che si sviluppano nelle adiacenze dei legamenti, specie alle dita delle mani. Altri sintomi caratteristici della patologia sono: Dal punto di vista terapeutico, esistono diverse soluzioni per alleviare il dolore e ripristinare le funzioni naturali della mano e delle dita. Se si verifica gonfiore con dolore al dito, rossore o calore, bisogna rivolgersi subito al medico. Ci sono molte possibili cause di gonfiore alle mani e alle dita.

La reumatologia è una branca della medicina interna che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della cura delle malattie reumatiche dell’adulto quali artriti, artrite reumatoide, artrosi, osteoporosi.

Si ritiene che l’artrite sia uno dei fattori frequenti che possono portare a gonfiore alle dita.

Le dita affette da artrite sono gonfie e dolorose. Il gonfiore delle dita può essere osservato durante la gravidanza e il periodo premestruale a causa della ritenzione idrica. I disturbi renali e del fegato possono essere anche un motivo di gonfiore in varie parti del corpo, comprese le dita e le mani. Le dita gonfie possono anche essere il risultato di altre patologie come: allergie, punture di zanzara o di un altro insetto, stress, disturbi della circolazione, deficit del sistema linfatico, ecc. È provocata da: I sintomi dell’infezione da giradito sono rossore, gonfiore e forte dolore, può causare la febbre e la fuoriuscita di pus dal dito. Gli esercizi possono essere semplici come la battitura alla tastiera, flettere le dita o usare le mani per vestirsi o preparare la prima colazione. Elevare le mani e le dita Il gonfiore può essere causato da una cattiva circolazione o dal sangue che ristagna nelle mani. Tenere le mani e le dita elevate per un breve periodo di tempo per alleviare un gonfiore minore. Se la mano gonfia è causata da un livido, il freddo moderato (ad esempio un impacco di ghiaccio avvolto in un panno) consente di ridurre il gonfiore.

Dolore, bruciore, gonfiore, rigidità articolare sono i sintomi più tipici dell’artrite reumatoide. Vediamo come trattarla

Con i farmaci prescritti dal medico, il gonfiore alle dita può essere ridotto.

Integratori Ci sono molte altre sostanze provate e testate per curare il gonfiore e l’infiammazione delle dita. Possono essere coinvolte anche le unghie delle mani e dei piedi che appaiono ispessite, giallastre e di consistenza friabile, con irregolarità della superficie. Obiettivi della terapia sono quelli di alleviare il dolore, ridurre il gonfiore, prevenire il danno articolare. Compare spesso in menopausa con dolori alle dita, formicolio delle dita della mano e/o delle braccia spesso notturno (senso di formiche nelle mani), gonfiore alle mani, intorpidimento e rigidità. Alcuni dei sintomi e segni tipici dell’artrosi sono: dolore, rigidità articolare, gonfiore, ridotta capacità di movimento e presenza di osteofiti. Le mani sono quasi sempre interessate, anche se qualsiasi articolazione può essere affetta dall’artrite reumatoide: ginocchia, anche, polsi, collo, spalle, gomiti e la mascella. Essendo l’artrite una patologia di tipo infiammatorio, si manifesta con tutte le caratteristiche tipiche dell’infiammazione come gonfiore, calore, dolore, rossore e funzione lesa. L’artrosi invece non è una patologia infiammatoria, per cui, si presenta con dolore e funzione lesa (riscontrata negli ultimi stadi), talvolta con gonfiore e molto raramente con calore e rossore. Il gonfiore a carico di uno o più dita è un segno di accumulo di liquidi o di infiammazione dei tessuti o delle articolazione del dito interessato.

In generale, il gonfiore alle dita può essere causato da una ritenzione idrica generalizzata, come accade durante la sindrome premestruale o la gravidanza.

In presenza di gonfiore alle dita accompagnato da dolore, arrossamento o calore, è necessario ricercare cure mediche immediate. In presenza di gonfiore a uno o più dita, è possibile sperimentare sintomi che variano a seconda della malattia, disturbo o condizione sottostanti. Generalmente le domande poste durante la visita includono: Le complicazioni associate al gonfiore alle dita possono essere progressive e variare a seconda della causa sottostante. E’ importante consultare il medico nel caso in cui si sperimentino gonfiore persistente, dolore o altri sintomi insoliti correlati alle dita o alle mani. Mano: le articolazioni colpite possono essere quelle tra carpo e metacarpo, tra metacarpo e falangi, oppure tra le varie parti delle falangi (articolazioni delle dita). La causa è in questo caso legata all’eccessivo uso delle articolazioni per compiere movimenti frequenti e ripetitivi e questo può portare a usura della cartilagine articolare e all’insorgenza di dolore. Freddo: l’abbassamento della temperatura e l’esposizione ad un clima umido sono due fattori comunemente associati alla presenza di dolore articolare. Tra i sintomi comunemente associati abbiamo: Gonfiore: l’infiammazione alle articolazioni può determinare un edema, cioè un accumulo di liquidi a livello della parte infiammata, che causa gonfiore articolare. Pulsatilla: questo rimedio è particolarmente utile per i dolori che si presentano a livello delle articolazioni del ginocchio, della caviglia e delle mani, e delle anche.

  • Il sintomo - Dolore, calore, rossore e gonfiore del dito - è tipico di malattie, condizioni e disturbi evidenziati in grassetto.

Dolore, calore, rossore e gonfiore del dito può anche essere un sintomo tipico di altre malattie, non incluse nel nostro database e per questo non elencate. Lentamente nel corso della giornata il dolore ed il rigonfiamento si sono diffusi ad entrambe le mani, e alle caviglie. L’artrosi è caratterizzata da dolore e rigidità delle anche, del ginocchio, della base del pollice o delle falangi terminali delle dita. Per tale motivo si possono formare ulcere dolenti, specialmente a livello delle dita delle mani e dei piedi, che possono facilmente andare incontro a sovrainfezioni. Oltre alle articolazioni, l’artrite può colpire anche i tendini circostanti causando deformità alle dita delle mani. I sintomi della patologia sono oltre al dolore agli arti, rigidità nei movimenti e deformazione delle articolazioni. Con gonfiore articolare è bene rivolgersi al medico in caso di febbre, se si tratta della conseguenza di un trauma o se non se ne riescono a capire le cause. Tenere le mani ei piedi, con le dita gonfie al mattino, si può iniziare la giornata con il piede sbagliato perché colpisce la vostra routine quotidiana mattina in molti modi. Svegliatevi con il disagio di mani e piedi gonfi al mattino è abbastanza comune, ma le ragioni di ciò che provoca gonfiore possono variare.

Poiché le cause di piedi gonfi e le mani al mattino può variare, è importante capire la causa esatta della infiammazione prima di considerare che tipo di trattamento a guardare.

Le cause possono includere: La causa più comune di mani gonfie e le dita quando ti svegli al mattino è la ritenzione di liquidi. Il modo in cui sonno può portare a gonfiore delle mani e delle dita del mattino. Gonfiore e rigidità a causa di artrite può durare un paio d’ore dopo il risveglio; Essa tende a colpire più piccolo, come articolazioni delle mani. Artrite psoriasica provoca l’infiammazione delle dita delle mani e delle articolazioni, mentre l’artrosi si sviluppa quando la cartilagine tra le articolazioni delle dita, degenera. Una povera dieta ad alto contenuto di sodio può portare a gonfiore delle mani e delle dita del mattino. Se avete allergie, è probabile che si può entrare in contatto con qualcosa che provoca una reazione nel vostro corpo, con conseguente gonfiore a mani e le dita al mattino. Allo stesso tempo, perché sei di inattività durante il sonno, si può sentire le mani possono essere gonfie al mattino a causa del sangue che viene spinto le mani. Il sintomo più evidente di mani e dita gonfie al mattino è, ovviamente, hanno le mani gonfie e le dita. Svegliarsi alle mani e dita gonfie al mattino può essere frustrante. Il più a capire le cause delle mani, dei piedi e dita gonfie, meglio si sarà in grado di prendere misure per alleviare i sintomi. Tenere un diario dei sintomi; prendere nota di quali parti delle mani e dei piedi sono gonfi, quando e per quanto tempo. Dal dolore e gonfiore alle articolazioni di mani e polsi alla rigidità articolare prolungata per oltre un’ora al mattino. E ancora: sbiancamento delle dita delle mani e sensazioni di secchezza o di sabbia negli occhi, associata a secchezza della bocca e dolori articolari o muscolari. Caratteristica è anche la sensazione di rigidità articolare prolungata (oltre mezz’ora) al mattino, al risveglio, più tipica a carico delle mani.